fbpx

OMICIDIO STRADALE ( lesioni gravi)…CHE COSA NON CONOSCIAMO ?

Sono notizie di ogni giorno quelle relative ad incidenti stradali che presentano caratteristiche ingiustificabili.

Legge n°41 del 23 marzo 2016, introduzione dei nuovi reati di omicidio stradale (art. 589-bis c.p.) e di lesioni personali stradali (art. 590-bis c.p.), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2016 e in vigore da 25 marzo 2016,

Molte sono le vittime innocenti che pagano per il dolo e per la colpa di guidatori che, in stato di ebbrezza o per essersi drogati, si mettono alla guida di un’autovettura; così come, molti sono gli incoscienti che trasformano la strada in una pista da corsa, convinti di poter correre senza conseguenze e che invece, sono autori di terribili incidenti mortali.

Troppo spesso leggiamo che autori di tali atti godono di una ingiustificata clemenza che concede loro non solo tutte le attenuanti del caso ma che, addirittura, gli consente di continuare a guidare nonostante il reato commesso.

Pene più severe, fino a 18 anni di carcere. Arresti in flagranza. Più sospensioni cautelari della patente. Inibizione alla guida fino a 30 anni. Non solo per chi guida sotto effetto di alcool o di droghe, ma anche se il sinistro è dovuto a una manovra ritenuta particolarmente grave dal legislatore.

Voglio sensibilizzare ulteriormente il lettore sul reato di omicidio stradale e lesione gravi informandolo che esistono, al di là della responsabilità oggettiva di chi compie tali atti, coperture assicurative che permettono di ricevere una adeguata difesa penale, da sempre un principio irrinunciabile del nostro ordinamento.

L’aggravamento delle sanzioni richiede necessariamente indagini svolte con la massima professionalità e tempestività, e a maggior ragione che la raccolta di prove a difesa avvenga soprattutto, da Consulenti particolarmente specializzati nell’infortunistica stradale. Ma “il meglio” costa!

Essere assistiti da Professionisti altamente qualificati nel settore, disponibili ad intervenire rapidamente sul luogo dell’incidente, comporta una spesa che ben pochi possono sostenere. La certezza di essere tutelato sin da subito con i migliori Legali, Periti, Accertatori presenti sul mercato diventa un elemento fondamentale per l’Assistito.

 

 

Conseguenze?

L’applicazione del procedimento penale completo, con la fase di dibattimento e sino a sentenza. E se la scelta del procedimento completo e di fatto “obbligata”, come abbiamo visto, nella maggioranza dei casi, questo comporta inevitabilmente oltre alla già detta necessità di farsi difendere dai migliori Professionisti, anche un rilevante aumento delle parcelle dei Legali.

Rischiare una difesa incompleta? Patteggiare (ove possibile) anche se innocenti per non affrontare spese rilevanti?

Esistono prodotti assicurativi che garantiscono la facoltà all’Assicurato di incaricare immediatamente il miglior Avvocato, l’informatore in grado di accorrere nel luogo del sinistro, raccogliere testimonianze, far eseguire perizie.

Prevedono inoltre massimali illimitati tali da garantire la miglior difesa per l’intero procedimento.

Mi pongo a Vs completa disposizione per fornirvi ulteriori informazioni.

 

ATTIVA IL TUO AIRBAG GIUDIZIARIO

E VIAGGIA PIU’ SICURO!

 

 

Menu
WhatsApp chat